Mental Training

Alleniamo la mente oltre che il corpo

Attività di mindfulness

La Castro Rugby Academy prevede un piano di allenamento che incrementa le capacità tecniche, tattiche, fisiche e valoriali. Ma c’è di più, perché con il team di performance coach (psicologi e coach) sviluppa anche le abilità mentali, i “muscoli” della mente: l’attenzione, la motivazione, la gestione dell’ansia, il dialogo interno, la fiducia, la comunicazione, l’immaginazione e la ricerca di chiari obiettivi.
Le attività con lo staff dei performance coach seguono l’obiettivo di sensibilizzare i ragazzi al lavoro mentale-emotivo, considerandolo un “muscolo” da allenare come i veri muscoli del corpo. La mindfulness innalza i livelli di attenzione sostenuta sul compito (focus) e selettiva (mantenere fuori dal campo gli stimoli distraenti); abbassa inoltre i tempi di mind-wandering, i momenti in cui la mente vaga allontanandosi da ciò che fa il corpo.
Gli esercizi di attivazione gruppale stimolano l’interazione di gruppo e la comunicazione, e pongono riflessioni sull’atteggiamento con il quale entriamo nelle esperienze, ad esempio la curiosità, la noia, l’interesse e il fastidio, consentendo di notare gli effetti migliorativi o peggiorativi di ogni atteggiamento sulla prestazione.

Lavoriamo sulla comunicazione considerandola come una torta suddivisa in 3 fette: 7% vocabolario; 38% prosodia; 55% gesti e postura. Attraverso giochi divertenti agiamo sulla comunicazione “muta” e sul tono ottimale della voce per fare arrivare il messaggio in modo chiaro ai compagni.

Ci occuperemo dello stato di esperienza ottimale (Flow) attraverso le tecniche di visualizzazione, immaginazione e dialogo interno per creare punti di riferimento che stimolino una psicologia positiva, un linguaggio assertivo che trasformi le difficoltà in sfide, i giudizi limitanti e svalutanti in esortazioni quali “posso farcela…sono qui perché amo il rugby…”.

Attraverso esercizi di bioenergetica ricercheremo l’equilibrio posturale, il radicamento, l’emozionalità percepita ed espressa, la respirazione e le sensazioni cenestesiche. Alternando esercizi di contatto, espressione e movimento lavoreremo individualmente, in coppie, in piccoli e in grandi gruppi facilitando l’ascolto e la vocalizzazione-verbalizzazione degli stati affettivi che sbloccano l’energia corporea trattenuta.

Ogni processo di formazione delle abilità mentali segue le 4 fasi dell’istruzione, consapevolezza, implementazione e valutazione. Il modello di riferimento dei performance coach è ispirato al modello LongTermAthleteDevelopment per migliorare le prestazioni e la crescita degli atleti, prima di tutto come persone e poi come sportivi.

«Il lavoro di squadra divide i compiti e moltiplica il successo».


Gli esercizi di attivazione gruppale stimolano la sintonia di gruppo che necessita di un requisito fondamentale: una comunicazione chiara ed efficace.

Gli atleti sottoposti al programma di Mindfulness risultano maggiormente lucidi e concentrati nella competizione. La consapevolezza li aiuta nell’identificazione dei propri stati emotivi, il livello di eccitazione, le cognizioni, la concentrazione, per poterli poi adeguare alla situazione.

Siamo convinti che occuparci della formazione integrale dell’individuo ci porterà ad avere persone migliori. Best people, best players!